l'Allevatore di Regine | ACS Abruzzo Molise Circuito Spettacolo

l’Allevatore di Regine

Teatro Lanciavicchio

di Francesco Niccolini
con Rita Scognamiglio e Angie Cabrera
musiche originali Giuseppe Morgante
costumi e scenografia Scenotecnica ‘Ivan Medici’
regia di Antonio Silvagni

durata 50 min
età dai 4 anni

Le api sono un popolo meraviglioso, nel senso che se lo conosci un po’ resti a bocca aperta: la complessità, la ricchezza, le regole, i compiti, le danze, la stagione degli amori, e soprattutto l’infinita quantità di doni che sono in grado di fare. Non solo miele, polline e propoli, ma più ancora essere le custodi di molta della frutta e della verdura che mangiamo: senza il lavoro quotidiano delle api che scambiano i pollini dei fiori, non avremmo meloni, ciliegie, albicocche, zucchine, pere, mele e molto altro. Le api sono un bene preziosissimo sul pianeta Terra.

Proprio per questo è estremamente pericoloso perderle. Eppure, è uno dei grandi rischi che stiamo correndo: l’inquinamento ha un effetto devastante sulle api. Loro, che sono abituate a orientarsi misteriosamente, che sanno trovare i fiori giusti, insegnare la strada a tutte le altre api e poi tornare all’alveare, a causa dei pesticidi sempre più diffusi nelle campagne, perdono l’olfatto e soprattutto la memoria. Questo le manda in confusione: non riescono a ritrovare la strada di casa, si perdono e muoiono.

Anche il vecchio Giacomo ha perso la memoria. È un vecchio apicultore. Di più: un allevatore di api regine. Le salva, le fa crescere e le dona agli alveari rimasti orfani di regina. Vive ai piedi di una grande montagna e fa molti tipi di miele dai nomi speciali: santoreggia, stregoni, sulla, trifoglio. Ora che è molto anziano e non ricorda più, è sua figlia Anna a essere diventata apicultirce e allevatrice di api regine. Vivono insieme, Anna insieme a mamma Ada, ma – si sa – mamma e figlia litigano spessissimo: litigano di giorno e di notte, pure nei sogni. Fino a quando un bambino, arrivato per caso, cambia la vita a tutti…

L’allevatore di regine è uno spettacolo che racconta di api, faggete, Alzheimer ma soprattutto di affetto, meraviglia e storie d’amore: quella di un’ape verso il suo fiore, quella di una donna verso un albero, e di un vecchio uomo che sta per andarsene per tutto ciò che di prezioso ha intorno. Senza mai perdere il sorriso.

Teatro Comunale di Teramo

20 Novembre 2022 21:00

La gioia – RINVIATO

Compagnia Pippo Delbono

News, avvisi e appunti

FLiC – Festival Lanciano in Contemporanea

Torna dal 16 luglio al 12 settembre 2022 FLiC – Festival Lanciano in Contemporanea, alla sua VIII edizione, nelle splendide cornici del Teatro Comunale Fedele Fenaroli e del Polo Museale Santo Spirito. Festival organizzato dall’Ass. Culturale I Cinque Sensi, con il Patrocinio del Comune di Lanciano, da quest’anno (bella notizia) è stato riconosciuto dal MiC attraverso il FUS.

Nuove traiettorie 2022

Fabiana Carchesio e Sabrina Giordano, grazie al sostegno del circuito e della loro disponibilità, sono state selezionate per l’azione di Anticorpi XL-Nuove Traiettorie.