Pulcinellata | Compagnia degli Sbuffi | Bianconiglio #22

Prossimi Spettacoli


Torre del Cerrano – Pineto

10 Luglio 2022 06:00

Mi Passion – Concerto all’alba

Nella splendida cornice della Torre di Cerrano, mentre il sole sorge dal mare, il concerto Mi Pasion della fisarmonicista Sylvia Pagni, ripercorre la grande storia dei tanghi argentini da Oblivion a Tango Para Ti, da Adios Muchahchos a Libertango.

Acquista

PIazza Martiri della Libertà - Teramo

12 Agosto 2022 21:30

NOEMI live outdoor

Teramo Natura Indomita – Virtù indomite (cartellone estivo degli eventi della città di Teramo) il 12 agosto, nella splendida cornice di Piazza Martiri della Libertà, vedrà Il ritorno live di NOEMI, all’anagrafe Veronica Scopelliti, un’artista dalla voce inconfondibile in grado di misurarsi con il pop, il soul, il R’n’B e il blues. Ha interpretato in oltre 10 anni di carriera brani dei principali autori italiani tra cui Vasco Rossi, Gaetano Curreri, Ivano Fossati, Giuliano Sangiorgi, Fabrizio Moro, Federico Zampaglione, Tommaso Paradiso.

Acquista

PIazza Martiri della Libertà - Teramo

28 Agosto 2022 21:30

LITFIBA Ultimo Girone tour

Il tour per festeggiare i 40 (+2) anni di storia e l’addio dei LITFIBA, la rock band più longeva e apprezzata del panorama italiano.

Oltre due ore di musica rock accompagnerano i fan di Piero Pelù e Ghigo Renzulli che si esibiranno domenica 28 agosto nella splendida cornice di Piazza Martiri della Libertà di Teramo.

Acquista

Pulcinellata

Compagnia degli Sbuffi

Burattini e narrazione
durata 45 min

Un Pulcinella un po’ metafisico sospeso tra la terra ed il cielo, un burattino impertinente, esuberante, prepotente…una maschera nuova nella sua antichità, sciocco al punto di beffarsi della morte e del diavolo, così coraggiosamente pauroso da vincere su tutto.

Un Pulcinella nel suo teatrino, luogo magico d’incontro tra la follia dei burattini ed il pubblico.
Il burattinaio Aldo de Martino, ha elaborato negli anni un proprio Pulcinella, che si caratterizza per la sua capacità di giocare con il pubblico e con gli altri burattini, trasformando ogni spettacolo in una festa corale.

Pulcinella appare alla ribalta del teatrino e presenta il suo mirabolante spettacolo, apre il sipario, ma un diavolo dispettoso lo richiude alle sue spalle. È questo il semplicissimo avvio di una serie di gags e di situazioni paradossali che porteranno il nostro eroe a scontrarsi con il terribile principe infernale Astarotte, che si trasforma finanche in donna pur di aver la meglio.

Ma Pulcinella anche in questa storia ha dalla sua due amici fondamentali: il bastone e un incredibile voglia di vivere, cantare, ballare, amare.

Prima dello spettacolo un piccolo intervento con i Pupi Napoletani, più antichi di quelli famosi siciliani, che muovono i loro primi passi nel periodo del regno borbonico che ci raccontano la storia di due innamorati.

I pupanti, cioè coloro che manovrano e danno voce ai pupi, sono completamente a vista, svelando tutti i segreti di quest’arte ormai a Napoli quasi scomparsa.